Le scuole oltre confine

Il decreto attuativo approvato il 7 aprile, e che estende la 107/2015, contiene numerose novità. Eccole in sintesi: 1) il periodo di permanenza all’estero del personale italiano passa da 9 a due periodi di 6 anni; 2) Istruzione ed Esteri istituiscono una cabina di regia per istruire, trasformare o ridefinire le scuole statali all’estero; 3) il Miur seleziona il personale da destinare alle scuole all’estero; 4) il decreto estende il contingente destinato al potenziamento, definito dalla 107/2015, anche alle scuole italiane all’estero; 5) il sistema di valutazione nazionale sarà applicato anche alle scuole italiane all’estero.
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di mercoledì 26 aprile

Next Article

“Io Studio”, novità in vista

Related Posts
Leggi di più

Elezioni, come si vota domenica 25 ed evitare di sbagliare

Le schede elettorali del 25 settembre, quella rosa per la Camera, la gialla per il Senato. Si vota tracciando un segno sul rettangolo contenente il contrassegno della lista e i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale. Il voto così espresso vale anche ai fini dell'elezione del candidato nel collegio uninominale e a favore della lista nel collegio plurinominal.