L'Australia contro "l'ecstasy legale"

diablo.pngHa gli stessi effetti dell’ecstasy, ma è legale e acquistabile online: i medici australiani lanciano l’allarme su Diablo, un nuovo mix a base di caffeina ed estratti di erbe, sempre più diffusa nelle feste. Diablo, assieme alle due varianti Librex ed Hummers, viene considerata dai medici alla stregua di «ecstasy legale», i cui effetti non sono stati studiati a fondo, e dunque non è possibile nemmeno dire se dia assuefazione o meno.
Da parte loro i produttori, i neozelandesi della Lightyears, sono convinti che il loro prodotto non solo sia sicuro per la salute ma rappresenti una «alternativa più sicura alle droghe illegali».
«Non si può dire che queste droghe siano sicure solo perchè fatte di prodotti naturali, non conosciamo bene i loro rischi», ha detto il presidente dell’associazione nazionale della sanità pubblica, Mike Daube.
Intanto in Australia Diablo e le altre pasticche stanno diventando popolarissime, tanto che anche su Facebook è nato un gruppo che le promuove come «un modo per esplorare se stessi nel profondo». Un pacco da 20 costa circa 120 dollari, e l’effetto, secondo alcuni commenti lasciati su Facebook, è «come quello di un’amfetamina». Dopo l’utilizzo, altri hanno raccontato di aver avuto «problemi di disidratazione».

Manuel Massimo

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ucla, in slang Obama vuol dire figo

Next Article

Ucbm, collirio anti-glaucoma da Nobel

Related Posts
Leggi di più

Orientasud, torna il salone per i ragazzi del Meridione. Berriola: “Aziende non trovano giovani”

Da mercoledì 3 a venerdì 5 novembre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari e workshop per sostenere le scelte formativo-professionali dei ragazzi. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming disponibile, il salone potrà essere seguito in diretta da tutto il Paese.