La rassegna stampa di mercoledì 18 maggio

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli selezionati questa mattina dalla redazione del Corriere dell’Università.
Il Messaggero – Nelle scuole aperte d’estate boxe, teatro e alta sartoria – Dopo l’annuncio del ministro Giannini, le scuole preparano l’offerta formativa per il periodo estivo: si va dai corsi artistici a quelli artigianali, passando per l’attività ludica e sportiva.
Avvenire – Al via il fondo anti povertà: 400 milioni per i minori – Governo e Acri insieme per contrastare la povertà educativa: stanziato un fondo da 400 milioni di euro per la promozione di progetti didattici rivolti a giovani con scarse possibilità di formazione. I bandi di concorso saranno emanati dopo l’estate.
Corriere della Sera – Atenei e incubatori, sfida tra start up per la coppa nazionale – Al via il Premio Nazionale Innovazione, quest’anno ospitato dall’Università di Modena: Atenei e incubatori si sfidano a colpi di Start up.
La Repubblica – Graziosi nuovo presidente dell’Anvur – Andrea Graziosi, di formazione storico, è il nuovo presidente dell’Anvur. Il professor Graziosi è stato eletto all’unanimità alla guida dell’ente di valutazione.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Luigi Verolino, “Con Federica Web Learning, orientamento in rete e corsi on line”

Next Article

Vodafone Care 4 Your Future: assunzione di 200 apprendisti neodiplomati o laureati

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).