Infermiare in Svizzera: ospedale universitario di Losanna offre contratto per un anno

L’ospedale universitario di Losanna (Svizzera) cerca un infermiare da inserire in supporto al reparto di psichiatria. L’ospedale, attraverso la sua collaborazione con la Facoltà di Biologia e Medicina dell’Università di Losanna, gioca un ruolo di primo piano nel campo della sanità, la ricerca medica e la formazione. Il servizio di collegamento psichiatria risponde alle richieste fatte da pazienti psichiatrici ricoverati presso l’University Hospital o consulente alla Medical University Policlinico (PMU). Esso comprende anche una serie di unità di emergenza psichiatrica per Losanna e la sua regione, e un’unità di supporto per i pazienti con disturbi alimentari, anoressia bulimia Vaud Center (ABC), con una / centro diurno componente ambulatoriale centro di Losanna e una sezione ospedaliera presso l’ospedale di St-Loup per le strutture ospedaliere del Nord vaudois (EHNV).
Si richiedono laurea triennale in infermiaria, se possibile esperienza nel campo della psichiatria e, se possibile nell’ambito delle cure acute. Si offre regolare contratto a tempo determinato per la durata di un anno, 25 giorni di vacanze retribuite, diritto ad alcuni giorni dedicati alla formazione e vitto negli edifici dell’ospedale. Contatti: 021.314.85.70, chiamare dal lunedi al venerdì 8:00-12:00 e dalle 14:00 alle 16:30.  Oppure contattare Diane Schmidt, ICUS ABC-SPACE CHUV – Tel. 021.314 Novembre 48 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di venerdì 28 luglio

Next Article

La rassegna stampa di lunedì 31 luglio

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.