In Puglia, studenti ricercatori per in giorno

Come la scienza puo’ dare origine a prodotti high tech di uso comune? Come e dove si elaborano e si studiano i nuovi materiali? Come funziona un laboratorio di ricerca? Lo potranno scoprire gli studenti che vestiranno i panni del ricercatore per un giorno, il 13 novembre prossimo, presso la Cittadella della Ricerca di Brindisi.

Gli studenti di 12 scuole della Puglia (di Taranto, Brindisi e Lecce) potranno visitare e partecipare alle attivita’ sperimentali dei laboratori del Centro Ricerche Enea di Brindisi del Consorzio Cetma per la progettazione, design e tecnologie dei materiali e del Centro di datazione e diagnostica (Cedad) dell’universita’ del Salento.

L’obiettivo della giornata, dal titolo ‘Una giornata da ricercatore: un viaggio dentro la ricerca … ed oltre’, e’ stimolare la comunicazione e lo scambio tra l’universo scolastico, il complesso sistema della ricerca e quello del lavoro.

I ragazzi potranno anche visitare virtualmente l’esperimento Atlas presso il Large Hadron Collider (Lhc) di Ginevra nel corso di un video-collegamento coordinato da alcuni fisici dell’universita’ del Salento impegnati nella caccia al bosone di Higgs. L’iniziativa e’ svolta in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale di Puglia ed e’ organizzata nell’ambito del Progetto IL02- Fase2 ‘Sostegno delle Alleanze per l’Innovazione in Puglia’ finanziato dal Programma Operativo

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

L'Italia sia consapevole delle sue risorse culturali

Next Article

Elezioni 2012, Obama vince su twitter

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"