In Australia arriva la birra che idrata

la birra che idrata

La birra che idrata Combattere la sete con una o più birre dopo un esercizio fisico o in una giornata di caldo torrido può essere ingannevole, se non controproducente, poichè il contenuto alcolico aumenta la disidratazione, oltre a poter causare ebbrezza. In Australia, dove la birra e’ la bevanda nazionale, scienziati dell’Università Griffith in Queensland hanno trovato tuttavia un rimedio, in grado di migliorare – assicurano – gli effetti idratanti dell’aurea bevanda. Aggiungendo elettroliti, un ingrediente comunemente contenuto nelle bevande per sportivi, e riducendo il contenuto alcolico, i ricercatori guidati dal professor Ben Desbrow, della Scuola di nutrizione e dietetica dell’ateneo, hanno dimostrato che la birra può diventare ancor più rinfrescante, senza che cambi il sapore.

Come parte dello studio, descritto sull’International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism, sono state modificate due birre commerciali, una regolare e una leggera, e date poi da bere a volontari dopo intenso esercizio fisico. La birra leggera combinata con elettroliti ha fornito il migliore livello di idratazione. ”E’ stata quelle meglio trattenuta nell’organismo, quindi la più efficace nel reidratare i soggetti”, scrive Desbrow. ”Sappiamo che molte persone che sudano molto, specialmente se fanno un’attività fisica, quando staccano bevono birra. Ma l’alcol in un organismo disidratato può avere ogni genere di ripercussioni, fra cui una ridotta consapevolezza dei rischi”, ricorda.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bolzano, Trento e Innsbruck: siglato l'accordo quadro per la collaborazione tra atenei

Next Article

Sclerosi multipla, uno studio italiano è a favore della cura Zamboni. "Funziona ed è efficiente"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".