“I miei compagni di corso volevano picchiarmi”: parla la studentessa no green pass di Bologna

Ecco quanto ha raccontato in Piazza Maggiore a Bologna la studentessa di 20 anni che ha fatto sospendere una lezione all’università di Bologna perchè si è rifiutata di uscire dall’aula essendo sprovvista di green pass. “Ho rischiato il linciaggio”.
studentessa no green pass
studentessa no green pass

“Ho rischiato il linciaggio. Una volta uscita dall’aula sono stato accerchiata da un gruppo di studenti. Mi hanno detto chiaramente che se fossi stato un ragazzo mi avrebbero picchiato. Questa è il loro concetto di libertà”. Ecco il racconto integrale (fatto in Piazza Maggiore durante una manifestazione dei no green pass) della studentessa che l’altro giorno ha fatto interrompere una lezione di Filosofia cognitiva della facoltà di Filosofia dell’Università di Bologna perché si è rifiutata di uscire dall’aula essendo sprovvista della certificazione verde, definita come “infame”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Studentessa contro green pass a Bologna, parla la docente che ha sgomberato l'aula: "Prima di quel giorno non l'ho mai vista a lezione"

Next Article

Regeni, al processo verranno chiamati quattro premier ed anche Al Sisi

Related Posts
Leggi di più

Docente tutor, Valditara assicura: “Guadagnerà più di 4700 euro”

Il ministro dell'Istruzione, inaugurando una nuova rubrica sul canale Youtube del Ministero, ha assicurato che la nuova figura di insegnanti dedicata al tutoraggio e all'orientamento avrà uno stipendio vicino ai 5mila euro. Previsti ulteriori 3mila euro per le attività extra curriculari.