Gli utenti di twitter sono più felici di un anno fa. Lo dice uno studio

felicità su twitter

 

Felicità su twitter  Gli utenti di twitter sono piu’ felici dello scorso anno. Lo sostiene l’Universita’ degli Studi di Milano che con il progetto Voices from the Blogs analizza cio’ che si dice in rete. Dall’osservatorio emerge che la Twitter-felicita’, misurata attraverso l’indice iHappy su circa 7 milioni di tweet postati negli ultimi 60 giorni in Italia, e’ cresciuta in questa estate di oltre 15 punti rispetto all’analogo periodo del 2012: se tra luglio e agosto dello scorso anno la felicita’ media degli italiani era rimasta ferma al 47,2%, quest’anno si passa al 62,3%.

Una iniezione di buon umore che ha colpito soprattutto i piccoli centri italiani. Le quattro province che rispetto alla scorsa estate hanno registrato un salto piu’ elevato di felicita’ (di oltre 30 punti) sono infatti Novara, Arezzo, Lucca e Teramo. Tra in grandi centri, bene Bari (+27 punti), Genova (+23) e Milano (+21). Piu’ contenuta la crescita a Torino (+11), Roma (+11) e Napoli (+5). Le uniche due citta’ che invece stavamo meglio nell’estate 2012 per livello di felicita’ sono Aosta e Venezia. Tra i giorni piu’ felici di questa estate, ecco il 5 luglio (il primo venerdi’ di un week-end finalmente di sole in Italia), il 22 luglio (la nascita del #RoyalBaby) e il 1 agosto (il giorno della sentenza Mediaset). Ma quale e’ la citta’ piu’ felice in assoluto in questa estate 2013? Al primo posto ecco Lucca, con una percentuale di felici che sfiora il 76%, seguita da Vercelli (74,7%), Parma (74,2%) e Novara (74%). Milano e Torino a meta’ classifica con il 55%. Piu’ staccate Roma e Napoli.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Opportunità di lavoro in Irlanda per 50 infermieri

Next Article

Carrozza e la bocciatura: "Solo in casi estremi. Siamo il primo governo con attenzione alla scuola"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".