Giovani pagati per postare la vacanza sui social

Prendere uno stipendio per andare in vacanza e divertirsi. E’ l’offerta di lavoro proposta dall’Apt di Rimini, in collaborazione con Silb, Black marketing Guru e Confcommercio di Rimini: è rivolta a giovani under 30 che, ogni 15 giorni, saranno selezionati e assunti per trascorrere le vacanze nella riviera romagnola. Unico obbligo, raccontarla sui social network.
Il progetto si chiama ‘Il lavoro più bello del mondo‘ e dal primo luglio sono già al lavoro una ragazza e un ragazzo selezionati negli scorsi mesi grazie ad una campagna digitale creata ad hoc. Ma le iscrizioni sono ancora aperte ed è possibile candidarsi e ricevere più informazioni su due siti web dedicati all’iniziativa: www.myrimini.com e www.lavoropiubellodelmondo.com. Fa parte di un nuovo progetto di marketing ideato per il rilancio del distretto riminese. La volontà è quella di far raccontare senza filtri l’offerta di intrattenimento della riviera: dai parchi ai locali da ballo, dalla ristorazione alle strutture ricettive.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Cercasi chef alle prime armi per ristorante in Irlanda

Next Article

La rassegna stampa di venerdì 21 luglio

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.