Giornata mondiale contro l’omofobia: no alle discriminazioni nelle scuole

omofobia

Circa 93mila persone nei 27 stati membri e in Croazia  hanno subito qualche aggressione, fisica o verbale, negli ultimi 5 anni. E le vittime non accennano a diminuire. Per contrastare questi fenomeni di discriminazione e per ricordare quanti sono stati oggetto di maltrattamenti, oggi si festeggia la  Giornata mondiale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia.

Nata 15 anni dopo la rimozione dell’omosessualità dalle ‘black lists’ delle malattie mentali dell’Oms, ed ideata da Louis Georges Tin, curatore del Dictionnaire de l’homophobie, la Giornata vuole contrastare ogni forma di discriminzaione, specialmente in luoghi come la scuola, in cui si verificano più spesso gli episodi.

Solo due mesi fa, presso il Liceo classico “Giorgio Asproni”, alcuni studenti avevano pubblicato su Facebook una “lista nera” contenente nomi, cognomi, frequentazioni degli alunni considerati omosessuali. Solo un anno fa, un quindicenne si era ucciso in casa perché deriso dai compagni di scuola a causa della sua presunta omosessualità. Ma ci sono anche casi di solidarietà, come quello avvenuto un anno e mezzo fa, presso il Liceo G.F. Porporato di Pinerolo, nel torinese. Le due ragazze che si baciavano nei corridoi della scuola avevano subito un terribile  rimprovero da parte di un insegnante. L’episodio, però, aveva fatto subito scattare le proteste di alcuni studenti, che avevano appeso dei cartelloni fuori dalle classi.

Il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, in occasione dell’evento, ha invitato tutte le scuole a “continuare nell’opera quotidiana di costruzione di una comunità inclusiva che riconosce le diversità di ciascuno. A tal fine è indispensabile contrastare ogni forma di discriminazione, compresa l’omofobia”. Risulta essere sempre più indispensabile promuovere una cultura della solidarietà e della non discriminazione nelle scuole. Proprio a tal fine, dal Ministero ricordano che sui siti “Smonta il Bullo” e “Noi Siamo Pari” è possibile segnalare e consultare materiali relativi a esperienze ed iniziative.
AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sei video contro l'omofobia realizzati nelle scuole laziali

Next Article

Cannabis: fa dimagrire ma provoca disturbi psichici

Related Posts
Leggi di più

Green pass Day, regole controlli e eccezioni

Per i dipendenti che non hanno esibito la certificazione verde all’ingresso del luogo di lavoro è scattata da subito l’assenza ingiustificata e la sospensione dello stipendio, senza perdere il loro rapporto di lavoro, fino all’esibizione del Green pass.