Festa della musica in piazza Farnese

musica piazza Farnese

Venerdì 21 giugno  l’appuntamento con la Festa Europea della Musica. L’esclusiva cornice di Piazza Farnese ospiterà una serata di incontro e confronto tra giovani musicisti e affermati talenti, italiani e francesi, tutti riuniti con il solo scopo di far divertire e ballare il pubblico di tutte le età.

Lo spettacolare palco ecosostenibile alimentato da pannelli fotovoltaici offerto da Edison, che dalle ore 20,30 in poi, vedrà esibirsi, nell’ordine, i vincitori del concorso Edison Change the Music 2012, ovverosia la band romana emergente dei KuTso, il seducente gruppo francese La Rue Ketanou e un’ospite d’onore italiano, protagonista della scena musicale nazionale degli ultimi anni, che verrà annunciato nel corso della conferenza.

 

INVITO CON RICHIESTA DI CONFERMA OBBLIGATORIA AI SEGUENTI RECAPITI
[email protected] 06 68 60 13 84
[email protected] 06 68 60 13 12

 
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Idem: "Subito un piano per l'occupazione dei giovani"

Next Article

Un miliardo al lavoro e posti all'Università

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".