Evasione fiscale, arrestato il re del porno on line

Il re del porno in rete è indagato per presunta evasione fiscale.

Fabian “Nathan” Thylmann, 34 anni, proprietario di tutti i siti erotici più cliccati, da Youporn a PornHub, è stato arrestato lunedì all’aeroporto di Bruxelles. Il provvedimemnto a distanza di una settimana dalla perquisizione dei suoi uffici ad Amburgo.

L’imprenditore tedesco, in men di sei anni è riuscito a costruire un vero e proprio impero: Thylmann, la Manwin German GmbH. Di recente l‘indagato aveva sottoscritto un accordo con Playboy per la gestione dei video del colosso americano.

Thylmann definisce la sua azienda una società di “servizi tecnologici”, poiché basata sulla Rete. Per lui i giudici hanno chiesto l’estradizione in Germania.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Scuola 2.0 con la nuova piattaforma touch per Windows 8

Next Article

Bimbo allontanato dallo scuolabus, il padre: "Questione risolta con un caffé"

Related Posts
Leggi di più

Francia, suicida la star dei social MavaChou: travolta dagli insulti dei fan dopo la separazione dal marito

Maëva Frossard, 32 anni, si è tolta la vita lo scorso 22 dicembre. La procura di Epinal vuole capire se il suo gesto può essere stato una diretta conseguenza degli insulti ricevuti sui social network dove lei aveva costrutito un piccolo impero grazie ai video sulla vita di coppia e consigli per l'acquisto con l'ex marito. La situazione poi è precipitata dopo la loro separazione.