E’ un supplente il prof che ha colpito lo studente che lo prendeva in giro: rischia fino a 6 mesi di carcere

Il docente, che insegna in una scuola superiore di Pontedera, dopo la denuncia da parte dei genitori del ragazzo potrebbe essere accusato di abuso di mezzi di correzione o disciplina e rischia il carcere fino a sei mesi.

È un supplente il professore sospeso da una scuola superiore di Pontedera dopo aver sferrato un pugno nello stomaco di un suo studente che lo stava scimmiottando durante una lezione. Sul caso, che sta facendo molto discutere dopo la diffusione sul web di un video dove si vede il prof colpire l’alunno, si sta muovendo anche l’ufficio scolastico regionale della Toscana che ha avviato un procedimento per accertare quanto accaduto nell’istituto scolastico lo scorso 25 ottobre all’interno di una classe del primo anno.

Potrebbe esser accusato di abuso di mezzi di correzione

I genitori dello studente si sono rivolti anche alle forze dell’ordine sporgendo una denuncia al commissariato di polizia: gli agenti hanno sentito i ragazzi presenti in aula in quel momento e hanno inviato la segnalazione alla procura per l’eventuale procedimento penale. Il docente potrebbe essere accusato di abuso di mezzi di correzione o disciplina e rischia il carcere fino a sei mesi.

Al momento da parte della dirigenza scolastica nessun commento ma solo una scarna dichiarazione riportata oggi dal Corriere Fiorentino: “Data la delicatezza del caso, visti i soggetti coinvolti e al contempo la sua rilevanza.  La scuola ha preso le adeguate misure”.

Le scena ripresa da un telefonino

Nel video, diventato virale, si vede lo studente alzarsi dal suo posto in classe e avvicinarsi alla cattedra dove il prof era seduto ed intento a scrivere qualcosa al computer. Il ragazzo si piazza alle sue spalle e inizia a mimare un balletto, molto probabilmente di scherno, rivolto al docente. A quel punto, improvvisamente l’insegnante si gira di scatto e colpisce con un pugno lo stomaco dello studente che indietreggia ed esclama un “oh?!” tra il sorpreso e il dolorante. Solo in quel momento il docente si alza e si avvicina al ragazzo mettendolo spalle al muro e dicendogli: “Allora, che fai adesso?”.

La scena è stata ripresa da un altro studente che si trovava a destra della cattedra del docente e che ha immortalato tutta la scena fin dall’inizio. Un particolare che potrebbe far pensare che la sceneggiata di scherno al prof fosse stata decisa a tavolino e di certo non improvvisata.

LEGGI ANCHE:

Total
14
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Decreto anti-rave, la Ministra Bernini assicura: “Norma non vale per Scuola e Università”

Next Article

Studentessa da record, i dubbi dei compagni di corso: "Perché a Carlotta è stato permesso di laurearsi prima?"

Related Posts
Leggi di più

Regalo di Natale al ministro Valditara: 500mila euro in più per il suo staff grazie ai tagli alla didattica

Un emendamento presentato dall'ex sottosegretario Rossano Sasso stanzia ulteriori 480mila euro per consulenti e collaboratori del Ministero dell'Istruzione. Soldi che verranno prelevati dal fondo per la didattica previsto dalla legge sulla Buona Scuola del 2015. Le opposizioni gridano allo scandalo ma da Viale Trastevere provano a gettare acqua sul fuoco: "Spese in linea con gli anni precedenti".