Dottore a 80 anni: sia è laureato a Perugia lo studente più "fuoricorso" d'Italia

Laurea speciale nel pomeriggio del 23 febbraio al Dipartimento di Economia dell’Ateneo di Perugia. A conseguirla è stato Giorgio Venturi, classe 1935, nato a Monte San Giusto, residente Macerata, dove vive con la famiglia. Ha conseguito il titolo di Dottore in Economia e commercio al termine di un percorso accademico iniziato nel lontano 1954-55, anno accademico in cui si è iscritto all’Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Economia e Commercio l’unica all’epoca nel Centro Italia, insieme agli Atenei di Roma e Firenze.

Ha sostenuto con profitto  il primo esame universitario nell’ottobre 1955 in Istituzioni di diritto pubblico, e l’ultimo il 3 dicembre 2015 in Scienza delle finanze. “Ho continuato ad iscrivermi tutti gli anni – ha dichiarato il dottor Venturi – perché quando inizio una cosa intendo portarla a termine: è una questione d’ onore”. Dopo l’iscrizione universitaria si è impiegato come bancario nella Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata dove è rimasto in servizio fino al 2000.

Si è laureato, ora, come pensionato, discutendo la tesi “La gestione del rischio finanziario”, relatore prof Mauro Pagliacci, Direttore del Dipartimento di Economia. La Commissione di laurea, presieduta dal Magnifico RettoreFranco Moriconi,  era composta oltre che da Pagliacci, da Marco Boccaccio, Gianna Figà Talamanca, Andrea Bellucci, Cristina Montesi, Sergio Sacchi.

Dopo la discussione della tesi, la Commissione si è riunita per la valutazione e al termine il Magnifico Rettore Moriconi ha conferito a Giorgio Venturi il titolo di dottore in Economia e Commercio con la votazione di 90/110.

Il prof Moriconi si è complimentato con il neolaureato sottolineando la sua tenacia e consegnandogli  il volume ‘Sette secoli di modernità, libro dell’ex Rettore Giancarlo Dozza sulla storia plurisecolare dell’Ateneo perugino. Anche la Segreteria amministrata e didattica del Dipartimento di Economia ha voluto fare un omaggio al dottor Venturi consegnandogli la pergamena di laurea.

Ecco le foto della cerimonia di laurea 

diploma 1 Segreteria Mani 1

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di giovedì 25 febbraio

Next Article

Gazzetta dello Sport: 10 borse di studio per tirocini retribuiti in redazione

Related Posts
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.