Contro la fuga dei cervelli, domani il “giovani medici day” a Montecitorio

Schermata 2013-05-13 a 12.11.24

Giovani camici bianchi in piazza Montecitorio a Roma domani, 14 maggio, da tutta Italia, per il ‘Giovani Medici Day’. Obiettivo dell’iniziativa e’ richiamare l’attenzione delle Istituzioni e della politica sull’iter formativo ed occupazionale dei giovani medici, che ”significa – sottolineano gli organizzatori – fermare la ‘marea bianca’ che lascia l’Italia per trovare migliori condizioni professionali all’estero.

E’ l’ultima chiamata per fermare un conflitto tra generazioni ed un’emigrazione che sta impoverendo la Sanita”’. ‘Cambiare il Paese, per non cambiare Paese: riscopriamo in Italia l’orgoglio di essere Medici!’ e’ lo slogan coniato dall’Associazione Italia Giovani Medici (Sigm) assieme al Comitato Pro Concorso Nazionale, network di 7.000 tra studenti in medicina e medici aspiranti specializzandi spontaneamente aggregatosi tramite il web per chiedere la riforma delle modalita’ di selezione per l’accesso alle scuole di specializzazione di medicina. Gia’ nel 2009, denuncia la Sigm, ”circa 1.000 giovani medici hanno fatto richiesta al ministero della Salute del certificato di congruita’, necessario per esercitare la professione all’estero, ed il trend e’ in ascesa”.

”Vogliamo rilanciare il ruolo sociale del medico. Ma per fare cio’ e’ indispensabile sostenere l’accesso dei giovani medici in tempi ottimali al mondo del lavoro ed alla ricerca – incalza Walter Mazzucco, Presidente Nazionale Sigm -. Bisogna ridare speranza alle giovani generazioni di medici, attraverso il superamento del precariato e la riduzione del divario tra neoassunti e fasce apicali. Ma per fare cio’, occorre investire nell’assistenza territoriale. La nostra ambizione – conclude – e’ far riscoprire ai colleghi l’orgoglio di essere medici in Italia e la passione di svolgere la professione piu’ bella del mondo in corsia, negli ambulatori, negli angoli piu’ disagiati della propria citta’ o nelle parti piu’ povere del mondo”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"Allergia al sesso": scatta quando si viene a contatto con lo sperma

Next Article

Ruby: per i pm "Cercava il sogno negativo italiano"

Related Posts
Leggi di più

Green pass Day, regole controlli e eccezioni

Per i dipendenti che non hanno esibito la certificazione verde all’ingresso del luogo di lavoro è scattata da subito l’assenza ingiustificata e la sospensione dello stipendio, senza perdere il loro rapporto di lavoro, fino all’esibizione del Green pass. 
Leggi di più

Processo Regeni, blocco per “avvisare gli accusati delle imputazioni”

La palla ripassa al gup. Gli imputati irreperibili non hanno comunicato il domicilio e non possono essere così avvisati delle imputazioni. Nuova rogatoria avviata per le ricerce, la famiglia alla stampa: "Scrivete i loro nomi ovunque perché non possano sostenere di non sapere"