Confindustria: stage retribuiti con 1.000 euro al mese per giovani laureati

confindustria per i giovani

ConfindustriaRiparte il progetto Confindustria per i giovani: 25 stage rivolti a neolaureati under 25. I ragazzi selezionati svolgeranno un tirocinio in azienda di 6 mesi oltre a giornate di lezioni in aula e di consueling

 

Confindustria mette a disposizione 25 tirocini retribuiti con 1.000 euro al mese per giovani laureati. Come ogni anno riparte il progetto “Confindustria per i giovani”, un’iniziativa che tende a mettere in contatto i migliori studenti delle Università italiane e il mondo del lavoro.

Possono concorrere all’assegnazione degli stage i giovani under 25 che abbiano conseguito il titolo di laurea non prima del 1° marzo 2013 ed entro il 1° 2013. Costituirà requisito preferenziale l’essere laureati in discipline tecnico – scientifiche, economico o giuridiche, tuttavia altri indirizzi accademici non sono esclusi dal bando Confindustria.

I ragazzi selezionati svolgeranno uno stage della durata di sei mesi in una o più sedi del Sistema di Rappresentanza di Confindustria distribuite sull’intero territorio nazionale ed europeo. I tirocini verranno avviati a partire dal mese di febbraio 2014, e prevedono una retribuzione di 1.000 euro lordi al mese oltre alla copertura della quota di partecipazione pari a 2.000 euro.

Oltre all’attività in azienda, il tirocinio prevede 8 giornate di formazione in aula e altre ore di consueling con esperti del settore.

La domanda per partecipare alla selezione va presentata esclusivamente online tramite il modulo che trovate a questo link entro il 10 novembre.

Per maggiori informazioni relative al progetto Confindustria consultate il bando oppure andate alla pagina degli stage che l’associazione mette a disposizione per i giovani.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il Ministro Carrozza inaugura una nuova camera operatoria all'ospedale di Volterra

Next Article

L'indovinello della giraffa spopola su WhatsApp

Related Posts
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.