Concorsi Ministero della Difesa: candidature entro il 16 dicembre

Il Ministero della Difesa ha pubblicato quattro concorsi per Ufficiali. La domanda di partecipazione deve essere inviata entro il 16 dicembre 2021.

Per candidarsi al concorso è necessario presentare la domanda di ammissione tramite l’apposita procedura telematica, disponibile sul sito del Ministero della Difesa – Concorsi Online.

I posti sono suddivisi come di seguito ripotato:

  • concorso per il reclutamento di n. 35 posti per Guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di Stato Maggiore;
  • concorso per il reclutamento di n. 16 posti per Guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo del Genio della Marina, così ripartiti tra le seguenti specialità:
    – n. 6 posti per il genio navale – settore navale;
    – n. 2 posti per il genio navale – settore sommergibilisti;
    – n. 5 posti per armi navali;
    – n. 3 posti per infrastrutture.
  • concorso per il reclutamento di n. 6 posti per Guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di Commissariato Militare Marittimo;
  • concorso per il reclutamento di n. 6 posti per Guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Tutte le successive comunicazioni in merito al concorso saranno pubblicate sul sito del Ministero della Difesa nella sezione ‘Concorsi online > Marina Militare’.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bianchi: "Si a vaccino per i bambini se ci danno l'ok"

Next Article

Esami di Stato 2021/2022, al via la procedura online per i candidati esterni

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.