Coca Cola Lavora con noi: posizioni aperte, come candidarsi

Coca Cola offre interessanti opportunità di lavoro e stagein Italia per candidati con e senza esperienza. Di seguito vi presentiamo le posizioni aperte e come candidarsi per lavorare in Coca Cola.  Vi diamo anche informazioni utili sulle opportunità di carriera e sulle modalità di selezione.
In questo periodo Coca Cola è alla ricerca di personale per varie sedi in Italia, in vista di assunzioni e tirocini. Le posizioni aperte sono rivolte per lo più a laureati e, generalmente, sia a candidati a vari livelli di carriera, che a giovani anche senza esperienza. Gli inserimenti avverranno mediante contratti a tempo indeterminato e tirocini.
 
L’azienda cerca anche giovani laureati / neolaureati per inserimenti tramite tirocini retribuiti. Generalmente gli stage hanno una durata di sei mesi e sono finalizzati alla successiva assunzione. Agli stagisti non è richiesta una precedente esperienza di lavoro ma è sempre indispensabile una buona conoscenza della lingua inglese. Periodicamente Coca Cola seleziona anche neolaureati in Ingegneria, Economia e materie umanistiche, da inserire in un programma di formazione e lavoro (Manangement Training Program) della durata iniziale di 3 mesi, finalizzato all’inserimento in azienda.
Il colosso del settore alimentare offre opportunità di inserimento sia a professionisti esperti in vari settori che a giovani neolaureati. Per ciascuna figura, infatti, viene elaborato un programma specifico di inserimento ed un piano di sviluppo individuale, sul quale si costruisce, poi, il percorso di carriera. I percorsi di crescita prevedono possibilità di job rotation, training, attività di coaching, partecipazioni a project work ed esperienze internazionali, pertanto permettono ai candidati più esperti di valorizzare il know how acquisito e proseguire la propria crescita professionale, e ai neolaureati di intraprendere un percorso di sviluppo delle proprie potenzialità.
Per reclutare giovani talenti, inoltre, Coca Cola HBC Italia collabora con Università e scuole di Master, organizzando testimonianze e project work, e partecipando ad eventi e career day, offre l’opportunità di svolgere stage curriculari, della durata di 3 / 6 mesi e retribuiti, in azienda, e promuove, ogni anno, programmi specifici per gli per laureati e laureandi, come il Programma Newly Graduates e la Sales Experience.
Gli interessati alle future assunzioni Coca Cola e alle opportunità di lavoro in Italia possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle ricerche in corso del Gruppo – Coca Cola “Lavora con noi” – cliccando sull’annuncio di proprio interesse e registrando il cv nell’apposito form online.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Scuole senza plastica, Sala e Mengoni consegneranno borracce agli studenti milanesi

Next Article

Schedatura prof, interrogazione Pd a Bussetti su caso Monfalcone

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.