Cnr, dall’idea al progetto

Il Cnr fornisce istruzioni per l’uso a neo-imprenditori impegnati in un percorso di formazione al management e ai ricercatori che aspirano a diventarlo. Tradurre la loro idea in un vero piano di lavoro imprenditoriale è la prima finalità della “Emerging Companies”.

Il Cnr fornisce istruzioni per l’uso a neo-imprenditori impegnati in un percorso di formazione al management e ai ricercatori che aspirano a diventarlo. Tradurre la loro idea in un vero piano di lavoro imprenditoriale è la prima finalità della “Emerging Companies”.
Parte così al Cnr la prima campagna di emersione di spin-off e dei migliori progetti d’impresa, innovativi e ad alto contenuto di conoscenza, nati dalla ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerche. La campagna ha preso il via ieri a Roma dove, nella sede centrale del Cnr si è aperta “Emerging Companies“, una due giorni di incontri e confronti dedicata a far conoscere e a mettere a sistema il centinaio circa di imprese spin off, già esistenti o in via di definizione, generate da attività e risultati di ricerca del Cnr.
Con questa iniziativa, per la prima volta, sono censite le tante imprese nate da ricerche Cnr che l’Ente intende supportare per favorirne la crescita, l’aggregazione e la presenza sul mercato. Al centro della due giorni di lavori anche le testimonianze dirette di imprese spin-off che operano in vari settori raccontate dai fondatori. Si tratta di quindici esperienze che coprono differenti settori, dai materiali innovativi per applicazioni industriali, all’ambiente, ai multimediali per l’education, alla strumentazione elettromedicale. E non solo. Anche l’optoelettronica, le nanotecnologie, la diagnostica di tipo alimentare e la diffusione dell’Ict nelle scienze umane e sociali sono al centro delle idee di impresa nate dalla ricerca del Cnr. Molti in calendario gli incontri diretti tra ricercatori, finanziatori e partner imprenditoriali, discussioni con esperti e rappresentanti delle istituzioni.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Torna la “Race for the cure”

Next Article

Scuola e precariato

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"