UCBM, Fazio presenta le nuove strutture

Durante la mattinata di domani, 19 maggio, il vice-ministro Ferruccio Fazio farà visita all’Università Campus Bio-Medico di Roma nell’ambito del congresso organizzato dal Centro Integrato di Ricerca dell’Università e dalla Fondazione Alberto Sordi.
Il vice-ministro presenterà agli ospiti le nuove strutture dell’ateneo relative al Policlinico e il Polo di Ricerca Avanzata in Biomedicina e Bioingegneria di recente inaugurazione.
L’arrivo di Ferruccio Fazio è previsto per le ore 10, mentre intorno a mezzogiorno si attende che giunga al campus universitario anche il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi. Sacconi e Fazio interverranno nell’ambito del congresso il cui programma verte sui problemi e le patologie dell’invecchiamento.
Il Congresso avrà luogo presso la Sala Conferenze del Polo di Ricerca Avanzata in Biomedicina e Bioingegneria (via Álvaro del Portillo, 21 – 00128 Trigoria – Roma), con inizio alle ore 8:30.
Tra i relatori anche il Prof. Joaquín Navarro Valls, Presidente del Comitato di Consiglio e Indirizzo del Campus Bio-Medico di Roma che terrà un discorso dedicato ai contenuti del Libro Bianco del Ministro Sacconi.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

L’Aquapiper di Guidonia cerca staff

Next Article

Uno stagista nelle Risorse Umane, a Milano

Related Posts
Leggi di più

Si laureano prima ma guadagnano di meno rispetto agli uomini: la vita in salita delle donne dopo la fine dell’università

Presentato a Bologna il "Rapporto tematico di genere” realizzato dal Consorzio interuniversitario AlmaLaurea. Le donne rappresentano il 60% dei laureati italiani, finiscono in corso il ciclo di studi ma guadagnano anche il 20% in meno rispetto ai colleghi maschi. La ministra Messa: "Stop alle discriminazioni. Incentivi a quelle aziende che portano avanti politiche di uguaglianza di genere".
Leggi di più

Ricerca, online il bando del Ministero per finanziare i progetti di interesse nazionale. Messa: “Pronti 749 milioni di euro”

E' online il bando, finanziato in parte con le risorse del PNRR, che stanzia quasi 750 milioni di euro per lo sviluppo della ricerca italiana. Dei 749 milioni, circa 223 milioni - il 30% del totale - sono destinati a progetti presentati da professori o ricercatori con meno di 40 anni. Il ministro Messa: "Vogliamo incentivare i giovani a sviluppare ambiziosi progetti di ricerca di base".
Leggi di più

Percorsi di studio “transnazionali” e un’unica carta dei diritti per gli studenti: ecco l’università “europea” immaginata dalla ministra Messa

Dopo 23 anni dalla Dichiarazione di Bologna, i ministri europei dell'Università si sono ritrovati a Parigi per ridisegnare il futuro dell'istruzione accademica. La ministra Maria Cristina Messa: "Obiettivo è creare un'offerta transnazionale, internazionalizzando i percorsi di studio e disponendo una carta europea dello studente".