Cambridge, quando di lato B si fa virtù

Sono cinque gli scatti osè delle studentesse tra cui spicca quello di Meredith Wolfson, la ragazza infatti posa di spalle solo in intimo all’interno della biblioteca (vedi foto).

Fioccano le polemiche. Gli organizzatori del concorso stanno cercando di difendere in ogni modo l’idea bizzarra ricordando che un concorso simile è stato organizzato anche per i maschietti. Non la pensa allo stesso modo Ruth Graham rappresentante dell’associazione femminile dell’università di Cambridge che al Daily Mail ha spiegato: “Come rappresentanti della comunità di Cambridge, abbiamo la responsabilità di schierarci contro la rappresentazione delle donne come oggetti sessuali“.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Profumo, la scuola è il presidio della democrazia

Next Article

«Caro Paolo siamo tornati per non dimenticare»

Related Posts
Leggi di più

Anche gli USA promuovono la mascherina: boom di casi dove non è obbligatoria

Le scuole senza obbligo hanno oltre 3 volte più probabilità di subire un focolaio rispetto alle altre: il dato arriva da una ricerca effettuata dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti. Il sottosegretario Sileri: "Sulle quarantene aspettiamo il Cts".