Benno Albrecht è il nuovo rettore dell’Università Iuav di Venezia

Benno Albrecht, docente di composizione architettonica, 64 anni, è il nuovo rettore dell’Università Iuav di Venezia

Benno Albrecht, professore ordinario di Composizione architettonica e urbana, è il nuovo rettore dell’Università Iuav di Venezia, il dodicesimo in 95 anni di storia dell’Ateneo.

È stato eletto al secondo turno con 107 voti (102 i voti necessari), con 87 preferenze del corpo docente e ricercatore, 13 voti degli studenti e 7 voti equivalenti del personale tecnico amministrativo

Le elezioni si sono svolte oggi tramite piattaforma on line, registrando una forte partecipazione da parte della comunità Iuav.

Hanno espresso il loro voto 149 docenti (su 150 tra ordinari, associati e ricercatori, con una percentuale del 99,3%), 19 su 20 rappresentanti del Senato degli studenti, 189 tecnici amministrativi (con una percentuale del 78.09%, equivalenti a 35 voti)

Esiti delle votazioni >>

Il nuovo rettore si insedierà il 1 ottobre 2021, guiderà l’ateneo per i prossimi sei anni e non sarà rieleggibile; succederà nella carica ad Alberto Ferlenga, che fu eletto l’11 giugno 2015 con la maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto ed entrò in carica nell’ottobre dello stesso anno.

Benno Albrecht
È nato a Caracas, Venezuela, da famiglia triestina. Si è laureato allo Iuav con Vittorio de Feo e ha lavorato con Vittorio Gregotti e Leonardo Benevolo. Ha ricevuto premi di architettura per le opere e per i progetti realizzati, e ha vinto concorsi di progettazione nazionali e internazionali. Ha collaborato alla redazione di numerosi piani regolatori, tra cui quello vigente di Venezia.

Ha tenuto conferenze e insegnato in università e centri di ricerca tra Europa, Asia, Africa e Americhe. Ha curato mostre alla Triennale di Milano, esportate anche all’estero.
È professore ordinario di composizione architettonica e urbana all’Università Iuav di Venezia. Ha fondato e diretto la laurea magistrale di architettura per la sostenibilità, primo insegnamento dedicato alla sostenibilità in Italia e tra i primi in Europa. Ha partecipato alla prima edizione di WAVe, Workshop di Architettura a Venezia, riformato i Master e la Scuola di Dottorato e inventato, assieme ad Alberto Ferlenga, il format di Iuav Abroad. È Direttore della Scuola di Dottorato e co-direttore di EPIC Earth and Polis Research Center.

È stato il Principal Investigator di progetti di ricerca per diverse organizzazioni internazionali: World Bank – Banca Mondiale per la Ricostruzione, UN ESCWA – Commissione economica e sociale per l’Asia occidentale, UNDP – Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo. Le sue principali aree di progetto e ricerca sono la sostenibilità e il patrimonio urbano.

Dopo la guerra in Siria, ha condotto ricerche multidisciplinari sulla ricostruzione urbana e sociale nei paesi dell’Africa settentrionale e del Medio Oriente. Ha elaborato circa 260 prodotti di ricerca

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

DDL Lauree Abilitanti, Messa: "prima vera riforma per il PNRR"

Next Article

Malnutrizione: 6 milioni di bambini rischiano di morire di fame in tutto il mondo

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".