Bar Camp. La tua idea per il paese

L’Associazione ItaliaCamp, partner di oltre 60 Università nazionali e internazionali, invita i docenti, i ricercatori, i dottorati e gli studenti a partecipare a Gli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa, conferenza destrutturata (BarCamp) prevista al teatro Politeama di Catanzaro.

L’Associazione ItaliaCamp, partner di oltre 60 Università nazionali e internazionali, invita i docenti, i ricercatori, i dottorati e gli studenti a partecipare a Gli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa, conferenza destrutturata (BarCamp) prevista al teatro Politeama di Catanzaro.

Il BarCamp è un’occasione in cui condividere ciò che ti passa per la testa, ascoltare gli altri e ampliare la tua rete di conoscenze.

Il primo BarCamp del Sud Italia, che si terrà a Catanzaro sabato 30 giugno, coinvolgerà contemporaneamente le 7 regioni del Sud Italia – Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia – invitandole a presentare idee innovative, attraverso la partecipazione al Concorso “La tua idea per il Paese

Il BarCamp è una rete internazionale di non conferenze aperte i cui contenuti sono proposti dai partecipanti stessi.

Una non-conferenza collaborativa, dove chiunque può “salire in cattedra”, proporre un argomento e parlarne agli altri, con lo scopo di favorire il libero pensiero, la curiosità, la divulgazione

Le idee potranno essere trasversali a numerose aree di interesse: impresa e lavoro; politica, istituzioni e P.A.; ambiente ed energia; infrastrutture; economia e finanza; ricerca e scienza; tecnologia; cultura e sociale.

Le idee selezionate saranno inserite all’interno dell’idea programma per il Sud, che ItaliaCamp sottoporrà al Governo Monti.

L’evento offrirà l’occasione ai partecipanti, suddivisi all’interno di 7 aule di BarCamp su base geografica, di esporre idee e progettualità di fronte a stakeholder e decision maker territoriali potenzialmente interessati alla loro realizzazione.

Per partecipare al concorso, iscriversi al portale www.italiacamp.it entro il 15 giugno 2012.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Profumo, Horizon fondamentale per le Pmi

Next Article

Il governo dell'energia dopo Fukushima

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.