Alta formazione, voucher fino a 6mila euro

E’ on line il catalogo interregionale dell’alta formazione: voucher fino a 6.000 euro.

E’ on line il catalogo interregionale dell’alta formazione (master universitari, master non universitari accreditati ASFOR, master non universitari ma in partenariato con le Università, corsi di specializzazione).

Chi può chiedere un voucher (dal valore non superiore a 6.000 euro):

Residenti in Campania, disoccupati e in possesso di un titolo di laurea (vecchio o nuovo ordinamento).
Lo stato di disoccupazione viene riconosciuto, ai sensi dell’art. 1 del D.Lgs. 297/02, al soggetto per il quale ricorrono contestualmente le seguenti tre condizioni:
1) essere privo di lavoro;
2) essere immediatamente disponibile al lavoro;
3) aver concordato le modalità di ricerca attiva del lavoro con i servizi competenti.
Quindi lo stato di disoccupazione viene riconosciuto solo a coloro che si recano al Centro per l’Impiego
competente per domicilio e dichiarano l’immediata disponibilità al lavoro.

Cosa fare:
E possibile compilare la domanda sul portale www.altaformazioneinrete.it e chiedere un voucher formativo fino alle ore 18,00 del 4 agosto 2011.
In seguito, la domanda stampata firmata, in regola con il bollo e completa dei documenti da allegare dovrà pervenire con raccomandata A/R, a pena di esclusione, alla Regione Campania – Settore Orientamento Professionale – Centro Direzionale Napoli Isola A/6 – 80143 Napoli, entro le ore 12 del giorno 8 agosto 2011.

Per consultare l’offerta formativa: https://www.altaformazioneinrete.it/tabid/130/Default.aspx

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Progetto MOMO: la sfida del Car Sharing

Next Article

Il CUN e il nuovo sistema di reclutamento dei docenti

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.