Al via OrientaSud: meno Neet con orientamento, formazione e inserimento al lavoro

Si aprirà domani, alla mostra d’oltremare del capoluogo campano, la XVI edizione del Salone delle Opportunità. Tra le novità presentate, la neonata piattaforma likefogg.com, con offerte di lavoro e studio all’estero divise per Paese e workshop sul mondo delle professioni. Durante la mattinata verranno premiati i vincitori del concorso “Città e Lavoro. Le MIE idee” promosso dalla Fondazione Italia Orienta e dall’Ordine dei giornalisti della Campania. Previste anche diverse iniziative per solidarizzare con il popolo francese
NAPOLI – Oltre duemila opportunità tra lavoro, stage e borse di studio offerte dagli annunci della neonata piattaforma likefogg.com. OrientaSud – dal 17 al 19 novembre alla Mostra D’Oltremare – si apre con un programma ricco di occasioni da non perdere e proposte per andare all’estero: dagli stage e tirocini al Cern, ai premi europei e contest internazionali. Con un focus sugli incentivi Invitalia per le donne e i ragazzi under 35. Opportunità supportate da ben 15 guide interattive, dove trovare informazioni su visto, certificazioni linguistiche e sistemi di istruzione all’estero.
Dal packaging designer all’attuario. Dalle professioni più innovative, come l’energy manager o il packaging designer, a quelle poco conosciute ma più ricercate. Cosa fa, ad esempio, l’attuario, qual è la sua giornata di lavoro e quali sono le soft skills che deve possedere per fare previsioni, calcolare e ridurre l’incertezza presente in molti fenomeni economici?  A condurre i ragazzi in un viaggio nel mondo delle professioni ci saranno 12 orientatori della Fondazione Italia Orienta che proporranno, facoltà per facoltà, le professioni collegate. Così da scongiurare scelte di studio che non contemplino le prospettive occupazionali.
Oltre 24 seminari e laboratori. Lavoro, autoimprenditorialità, curriculum e colloquio di lavoro: saranno diversi gli spazi di apprendimento, dove poter ragionare insieme sulle proprie competenze e conoscenze, provando a redigere insieme anche il primo cv.
Area espositiva e uno sportello a sostegno dell’autoimpiego. Università, enti di formazione e istituzioni saranno a disposizione dei ragazzi per offrire informazioni e orientamento sulle novità dei corsi, i percorsi di studio e le opportunità di lavoro. In particolare nello stand della Regione Campania sarà adibita una postazione ad hoc dove potersi iscrivere a Garanzia Giovani, il programma europeo che favorisce l’avvicinamento dei giovani tra i 15 e i 29 anni al mercato del lavoro offrendo, entro un periodo di 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema di istruzione formale, opportunità di orientamento, formazione e inserimento al lavoro.
I giovani di OrientaSud contro la violenza. Durante la 3 giorni saranno organizzate diverse iniziative per solidarizzare con il popolo parigino: dal minuto di silenzio all’inizio di ogni workshop e seminario all’esposizione della bandiera francese nelle sale della Mostra D’Oltremare di Napoli.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di lunedì 16 novembre

Next Article

Giornata Internazionale dello studente: eventi e flash mob in tutta Italia

Related Posts
Leggi di più

Occupazioni e cortei per ricordare Lorenzo: il 28 gennaio manifestazione a Roma contro l’alternanza scuola-lavoro

Studenti di nuovo in piazza per protestare contro i progetti PCTO che a Udine sono costati la vita a Lorenzo Parrelli, morto a 18 anni al suo ultimo giorno di stage in un'azienda di Udine. Venerdì prossimo ci sarà una manifestazione nazionale a Roma mentre a Bologna oggi è stato occupato un liceo scientifico: "Vendetta per Lorenzo".
Leggi di più

Studente muore schiacciato da una trave d’acciaio: era all’ultimo giorno di stage gratuito in azienda

Lorenzo Parelli aveva 18 anni e ieri stava per completare il tirocinio in un'azienda meccanica della provincia di Udine dove viveva. La Procura adesso ha aperto un'inchiesta per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti. La Rete degli studenti medi attacca: "Non si può morire mentre si sta facendo quella che dovrebbe essere un'attività didattica"