Al via il Metro global photo challenge

METRO, il quotidiano nazionale a diffusione gratuita più letto al mondo, lancia il concorso internazionale di fotografia digitale METRO GLOBAL PHOTO CHALLENGE. Il Concorso, quest’anno giunto alla sua III° Edizione è un evento culturale di interesse internazionale promosso da METRO International in 21 paesi.
Il Metro Global Photo Challenge è aperto a tutti: fotografi dilettanti e professionisti. Da oggi andando sul sito www.metronews.it si potranno caricare le foto più belle attinenti ai tre temi scelti per questa edizione: “Persone”, “Luoghi”e “Cambiamenti Climatici”.
Una giuria di esperti fotografi selezionerà infatti le 30 foto più belle, 10 per ciascuna categoria, che poi saranno votate dai lettori dal 3 al 29 novembre. I vincitori italiani (uno per ogni tema), riceveranno in premio un telefono Nokia N97 mini e parteciperanno inoltre alla selezione globale.
Questo è un concorso dove i fotografi possono mettersi in luce e diventare i protagonisti, perché i vincitori globali oltre ad aggiudicarsi un viaggio per due persone in una delle città dove Metro è presente, vedranno le loro fotografie pubblicate su tutte le edizioni di Metro nel mondo per un totale di oltre 7.000.000 copie.
L’edizione dell’anno scorso del Metro Global Photo Challenge, ha riscosso molto successo ed hanno partecipato più di 4000 fotografi in Italia e 55.000 nel mondo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Premio Nobel al femminile

Next Article

Al via il QS World Grad School Tour

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.