A Roma Tre il Global Game Jam

Gobal-Game-Jam-logo

Arriva finalmente a Roma il Global Game Jam, l’hackathon focalizzato sul gaming. 48 ore in cui gli sviluppatori intervenuti, suddivisi in diversi team, sono chiamati a concludere un progetto su un tema fornito all’inizio della manifestazione.

Gli sviluppatori sono invitati a sperimentare nuove tecnologie e nuovi ruoli (il gaming è un’attività fortemente multidisciplinare) in quello che è il più grande evento mondiale di questo tipo.

Organizzato fino all’anno scorso dalla IGDA (Intenational Game Developer Association) ed ora dalla Global Game Jam Inc., si svolge nello stesso momento in tutte le parti del mondo. Nel 2013 si terrà dal 25 al 27 Gennaio presso l’Università Roma Tre.

La scorsa edizione ha avuto oltre 10.000 partecipanti da 46 nazioni che hanno prodotto 2100 giochi in un weekend. Quest’anno sono già attive oltre 300 sedi in 58 paesi. www.globalgamejam.org

Codemotion organizza la tappa di Roma in collaborazione con IndieVault, il punto di riferimento dei gamedev italiani, grazie al supporto della Facoltà di Ingegneria dell’Università Roma Tre, che ospiterà l’evento.

Sono previsti dei talk all’apertura e durante la premiazione finale. Il chapter romano conta al momento circa 100 iscritti.

Per iscriversi ggj2013.codemotion.it

Da venerdì 25 a domenica 27 Gennaio 2013

Facoltà di Ingegneria, Aule DS1-DS2-N1

Via della Vasca Navale 79 – Roma

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Non solo lavoro: ora si rimorchia anche su LinkedIn

Next Article

Modena, una classe scrive a Napolitano: "Basta cambi di insegnanti"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".