27 anni, laurea in ingegneria, calabrese: dalla laurea mai disoccupato

Schermata 2013-01-31 a 11.07.31

Non ha conosciuto un giorno di disoccupazione Marco Scali, ingegnere chimico 27enne calabrese che proprio nel giorno della laurea ha ricevuto comunicazione di assunzione al progetto geotermico di Enel Green Power.

Son passati più di tre anni dalla partenza da Reggio Calabria con destinazione deserto di Atacama, in Cile, dove Marco assume la funzione di resorvoir engineer. Il suo ruolo è quello di cercare energia, valutando, da ingegnere di serbatoio, il potenziale geotermico delle aree non ancora sfruttate e di quelle già setacciate.

Nonostante le perforazioni di pozzi profondi nel suolo quello del geotermico è una fonte rinnovabile che non provoca sfruttamento, l’estrazione di energia prevede infatti una reimmissione di condensa.

Dalla sua parte la fortuna, oltre che principalmente l’abilità, di possedere competenze rare e ricercate, aspetto che gli hanno permesso di scartare altre offerte ricevute per accettare quella probabilmente più complicata ma di certo più stimolante e che non si esaurisce in Cile ma lo vede impegnato anche alle centrali in Nord America e Turchia. Un esploratore che non conosce confini.

 

Giovanni Torchia

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Al via Startup weekend, giovani imprenditori si confrontano a Milano

Next Article

Il matrimonio fa bene al cuore e riduce il rischio di infarti

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".